Catania, 23 – 26 settembre 2015 – Forniamo ai ns. Stakeholders le evidenze oggettive del successo dell’Evento appena conclusosi a Catania…

Cosa dice la Stampa >>>

il sole 24 ore

Fatti & Progetti, è nato per dare spazio alla conoscenza, alla progettualità sostenibile e alla creatività, offrendo un contributo allo sviluppo dei players autoctoni e generando un’opportunità di crescita personale ad una popolazione attenta ai temi del futuro.

Si è trattato di un vero e proprio percorso durato 4 giorni e promosso da REHAB – 1000 people to rise up – (Associazione di Promozione Sociale) e KHC Know How Certification (Organismo di Certificazione). Quattro giorni dunque per promuovere e sviluppare attività culturali legate al mondo dell’innovazione, dell’Energia, dell’Ambiente, della Safety, della Security, delle Ecotecnologie innovative, dell’ Efficienza Energetica e dell’ efficacia gestionale.

Tra gli obiettivi principali di questi quattro giorni, vi è stato quindi il tentativo di favorire l’incontro tra esperti, progettisti, produttori, aziende e pubblica amministrazione, al fine di stimolare un dibattito sugli argomenti ed incuriosire anche il pubblico dei non addetti ai lavori.

Il percorso, dal format assolutamente innovativo, ha portato alla presentazione della Carta per l’Energia quale documento che rappresenti il lascito immateriale dell’evento, idea di un protocollo sostenuto e condiviso dai partecipanti per un futuro del settore orientato con chiarezza.


Durante la prima giornata – mercoledì 23, dopo l’introduzione a cura di Seby Costanzo (team leader Cogiatech e fondatore di Rehab e del SAL) ed i saluti del Sindaco della città di Catania Enzo Bianco, i relatori presenti al meeting si sono occupati di Energia sostenibile per Enti pubblici, nel tentativo di induviduare i vincoli e le barriere allo sviluppo nel territorio siciliano.

Il saluto del Sindaco Enzo Bianco “Catania fra le prime città italiane per uso d’illuminazione a led”

Tra gli autorevoli esponenti sono intervenuti Salvo Cocina – direttore servizi ecologici e ambientali al Camune di Catania, Lella Caruso – Responsabile Irfis Catania, l’architetto Michele Marchese e Vincenzo Felici – Consigliere del collegio dei periti industriali.

La giornata si è conclusa, all’interno del Conference Space, con la presentazione della sopra citata Carta per l’Energia, a cura dell’Ing. Angelo Freni (Responsabile degli Schemi KHC e Presidente UNIQUALITY).

In parallelo, all’interno della Sala Garden, ha avuto luogo il Workshop sui contratti unici delle Cooperative UNCI CISAL con i massimi esponenti UNCI, CISAL, ANPIT, dell’Ente Bilaterale En.Bi.M.S. e dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro.

Workshop: “I contratti unici delle Cooperative UNCI CISAL: applicazione post sentenza Corte Costituzionale”

Leggi l’Articolo di SUDPRESS sulla prima giornata dell’Evento
La seconda giornata – giovedì 24, ha visto alternarsi tre indiscussi protagonisti: Energy, Safety e Security. Il primo ha approfondito case histories, Efficientamento Energetico nel settore civile, nella P.A. e nell’Impresa Industriale.

Angelo Ing. Freni “Energia per lavorare, vivere, abitare”

Il secondo ha trattato temi molto importanti quali l’Asseverazione del modello Sicurezza evidenza di un’Impresa sostenibile, la Sicurezza nei luoghi di lavoro ed i Sistemi di Gestione Sicurezza.

Il Dott. Paolo Varesi nel Workshop “Asseverazione del modello Sicurezza è evidenza di Impresa Sostenibile”

L’Ing. Lucio Tamburello nel Workshop “Sistemi di Gestione Sicurezza tra ISO 45001 – BS OHSAS 18001 – Linee Guida UNI INAIL – Art. 30 c.1/2/3/4”

Il terzo protagonista ha proposto due diverse argomentazioni, trattate dalle Associazioni Datoriali e dalla CISAL: Il nuovo della Vigilanza aggiornato con i decreti attuativi del JobsAct; la contrattazione collettiva nel settore privato (Amministratori di condominio – Commercio – Metalmeccanico – Servi – Turismo): una proposta per il lavoro.

Relatore: Dott. Franco Ravazzolo – Presidente commissione contrattuale ENBIC

La terza giornata – venerdì 26, interamente incentrata sul tema dell’Energia, è stata occasione per la presentazione dell’Energy Efficiency Report da parte dell’ Ing. Simone Franzò (MIP-Politecnico di Milano).
L’ Energy Efficiency Report affronta – attraverso un’analisi del mercato e degli operatori coinvolti – il tema dell’Efficienza Energetica in Italia e in Europa, focalizzandosi sulle peculiarità del contesto competitivo che caratterizzano i differenti mercati.
In particolare, il Report fornisce in primis una fotografia delle configurazioni caratteristiche di filiera e degli interventi di razionalizzazione dei consumi in Italia, al fine di identificare i soggetti “chiave” a cui spetta il ruolo di diffondere l’efficienza Energetica nel panorama nazionale. Il rapporto analizza poi i differenti assetti strategico-operativi degli operatori coinvolti nel mercato italiano dell’Efficienza Energetica, andando ad identificare, in funzione della tipologia di cliente servito (residenziale, terziario e/o industriale), le attività principalmente svolte, le forme contrattuali ricorrenti e le modalità di finanziamento utilizzate.
Un focus particolare è stato naturalmente riservato alle Energy Services Companies (ESCo), rispetto alle quali è stata condotta la prima vera indagine estensiva sulle caratteristiche dei modelli di business adottati, identificando soprattutto le risorse chiave oggetto d’investimento, le tipologie di partnership stipulate con fornitori, istituti di finanziamento o università ed i canali commerciali sfruttati.

Nel pomeriggio è stato esposto il punto di vista degli architetti con il talk “Cose, Case, Città – Energia per l’abitare” e il contributo degli architetti catanesi, attraverso la raccolta di opinioni in selfie.
Cose, case e città vanno ripensate, reinterpretate, trasformate, usate e riusate.

Il Dott. Peppe Sirchia “Il ruolo di città, architettura, urbanistica, sociologia, ambiente ed efficienza energetica sostenibile”

Fatti & Progetti si è concluso sabato 26, con un confronto tra operatori, profesionisti, industrie, tecnologie e pubblica amministrazione sulle prospettive e le opportunità future nell’evoluzione della politica energetica, ancora purtroppo immatura.
Una serie di “speech” nel quale sono state presentate opportunità di lavoro, casi di eccellenza, start up e opportunità di sviluppo, in quest’incontro tra gli stakeholders coinvolti.

Tavola Rotonda “Fonti di finanziamento pubblico per l’efficienza energetica:
criticità, opportunità e azioni di tutoragio per imprese a Pubblica Amministrazione”

Parallelamente, un Workshop tenuto dai rappresentanti di Federagenti, parla delle elezioni ENASARCO, delle novità per gli Agenti di Commercio e della certificazione di Qualità – IRAP.

Relatore: Dott. Luca Gaburro – Segretario Generale FEDERAGENTI

Leggi l’Articolo di SUDPRESS sulla terza giornata dell’Evento

Inoltre, durante le quattro giornate, la suggestiva location (il SAL – Spazio Avanzamento Lavori, sito in via Indaco 23) ha ospitato attività culturali e degustazioni che hanno intrattenuto gli ospiti: un workshop fotografico con performance time to time, la mostra permanente “Madre snatura”, dedicata all’energia naturale e allestita dall’artista Elvira Fusto, l’ aperitivo con performance musicale e le cene su prenotazione “food energy” con lo chef  del giorno.

Mostra Fotografica “Madre snatura”

Leggi l’Articolo di SUDPRESS sulla Mostra Fotografica “Madre snatura”

Aperitivo

È stato un Evento di caratura nazionale volto a generare opportunità di crescita, idee e spunti di riflessione.

Un Evento che rappresenta un importante punto di partenza per la Sicilia che vuole ma soprattutto che deve cambiare…
…non parole ma #FattieProgetti!
Accedi al Portfolio dell’ Evento

Cerca per data

Dicembre: 2019
L M M G V S D
« Nov    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Organizzatori

Event Partner

Main Sponsor

Silver Sponsor


Light Sponsor

Patrocini