Il Decreto n. 269/2010 del Ministero degli Interni, entrato in vigore il 15 marzo 2011, ha definito le caratteristiche organizzative minime ed i requisiti minimi di qualità degli Istituti e dei servizi di vigilanza. Il Decreto prevede l’obbligo di adeguamento per tutti gli Istituti di Vigilanza mediante la certificazione/conformità secondo le norme:

UNI 10891 SERVIZI – ISTITUTI DI VIGILANZA PRIVATA – REQUISITI.

La norma definisce i requisiti minimi dei servizi erogati da Istituti di vigilanza privata: vigilanza ispettiva, vigilanza fissa, vigilanza antirapina, vigilanza antitaccheggio, telesorveglianza, televigilanza, telesoccorso, telecontrollo, servizio di intervento, custodia valori, scorta valori, trasporto valori, trattamento denaro e beni assimilati.

La norma contiene, inoltre, indicazioni per gli Istituti relative all´erogazione di ogni singolo servizio.

La norma UNI 10891 è integrabile con il Sistema di Gestione della Qualità UNI EN ISO 9001.

KHC è Organismo di Certificaziome Indipendente (OdCI) accrediato ACCREDIA, che opera in conformità alla UNI CEI EN ISO/IEC 17065:2013 per la Certificazione dei Servizi di Vigilanza a fronte dei requisiti indicati:

  • nella norma UNI 10891;
  • nel Decreto del Ministero dell’Interno 4 giugno 2014 n°115;
  • nel Decreto Ministro dell’Interno 269/2010 per le parti applicabili;
  • nel Disciplinare del Capo della Polizia del 24 febbraio 2015.

KHC, Organismo accreditato da ACCREDIA, certifica i Servizi UNI 10891degli Istituti di Vigilanza

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di www.khc.it, se vuoi avere maggiori informazioni clicca qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare il sito www.khc.it senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni clicca qui

Chiudi