Diagnosi Energetiche

Aspetti Legislativi

Il DECRETO LEGISLATIVO 4 luglio 2014, n. 102 definisce la «diagnosi energetica» comeprocedura sistematica volta a fornire un’adeguata conoscenza del profilo di consumo energetico di un edificio o gruppo di edifici, di una attività o impianto industriale o di servizi pubblici o privati, ad individuare e quantificare le opportunità risparmio energetico sotto il profilo costi-benefici e riferire in merito ai risultati.

L’Art. 8 specifica inoltre «Le grandi imprese eseguono una diagnosi energetica, condotta da società di servizi energetici, esperti in gestione dell’energia o auditor energetici …., nei siti produttivi localizzati sul territorio nazionale entro il 5 dicembre 2015 e successivamente ogni 4 anni, …. Tale obbligo non si applica alle grandi imprese che hanno adottato sistemi di gestione conformi EMAS e alle norme ISO 50001 o EN ISO 14001, a condizione che il sistema di gestione in questione includa un audit energetico realizzato in conformità ai dettati di cui all’allegato 2 al presente decreto…».

«Le imprese a forte consumo di energia …, sono tenute, ad eseguire le diagnosi …, con le medesime scadenze, indipendentemente dalla loro dimensione e a dare progressiva attuazione, in tempi ragionevoli, agli interventi di efficienza individuati dalle diagnosi stesse …».

KHC svolge il servizio di diagnosi energetica individuando, secondo una logica costi / benefici, eventuali misure di miglioramento dell’efficienza energetica sia dal punto di vista tecnico, mediante analisi delle soluzione tecnologiche più idonee, sia dal punto di vista economico (risparmi conseguibili, stima dei costi, payback, ROI).

I principali benefici del Servizio di diagnosi energetica KHC consente una riduzione dei costi, un incremento della competitività, un miglioramento delle proprie prestazione ambientali e una maggior tutela delle risorse naturali. Questo servizio è inoltre il primo passo per le organizzazioni che vogliono certificare il proprio sistema di gestione dell’energia secondo la norma UNI CEI EN ISO 50001.

Aspetti Normativi

Il rapporto tecnico UNI CEI/TR 11428 “Diagnosi energetiche – Requisiti generali del servizio di diagnosi energetica” definisce i requisiti e la metodologia comune per le diagnosi energetiche, nonché la documentazione da produrre. Si applica a tutti i sistemi energetici, a tutti i vettori di energia e a tutti gli usi dell’energia.

La definizione di diagnosi energetica secondo il rapporto tecnico è la seguente: “la diagnosi energetica è una procedura sistemica volta a:

  • fornire un’adeguata conoscenza del profilo di consumo energetico di un edificio o gruppo di edifici di una attività e/o impianto industriale o di servizi pubblici o privati;
  • ad individuare e quantificare le opportunità di risparmio energetico sotto il profilo costi-benefici;
  • riferire in merito ai risultati”.

La norma UNI CEI EN 16247-1:2012 Diagnosi energetiche – Parte 1: Requisiti generali, definisce i requisiti, la metodologia comune e i prodotti delle diagnosi energetiche.
Si applica a tutte le forme di aziende ed organizzazioni, a tutte le forme di energia e di utilizzo della stessa, con l’esclusione delle singole unità immobiliari residenziali.
Definisce i requisiti generali comuni a tutte le diagnosi energetiche. Requisiti per specifiche diagnosi energetiche relative a edifici, processi industriali e trasporti, completeranno i requisiti generali qui descritti attraverso successive parti della norma.

La norma  UNI CEI EN 16247-2:2014 Diagnosi energetiche – Parte 2: Edifici, è la versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 16247-2 (edizione maggio 2014). La norma è applicabile alle diagnosi energetiche specifiche per gli edifici. Essa definisce i requisiti, la metodologia e la reportistica di una diagnosi energetica relativa a un edificio o a un gruppo di edifici, escludendo le singole residenze private. Essa deve essere applicata congiuntamente alla EN 16247-1 “Diagnosi energetiche – Parte 1: Requisiti generali”, che integra e rispetto alla quale fornisce ulteriori requisiti.

La norma UNI CEI EN 16247-3:2014 Diagnosi energetiche – Parte 3: Processi, è la versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 16247-3 (edizione maggio 2014). La norma definisce i requisiti, la metodologia e la reportistica di una diagnosi energetica nell’ambito di un processo, relativamente a: 
a) organizzare e condurre una diagnosi energetica;
b) analizzare i dati ottenuti con la diagnosi energetica;
c) riportare e documentare i risultati della diagnosi energetica.
La norma si applica ai luoghi in cui l’uso di energia è dovuto al processo. Essa deve essere usata congiuntamente alla EN 16247-1 “Diagnosi energetiche – Parte 1: Requisiti generali”, che integra e rispetto alla quale fornisce ulteriori requisiti. 

La norma UNI CEI EN 16247-4:2014 Diagnosi energetiche – Parte 4: Trasporto, è la versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 16247-4 (edizione maggio 2014). La norma determina i requisiti, la metodologia e la reportistica specifici per le diagnosi energetiche nel settore dei trasporti e affronta ogni situazione in cui viene effettuato uno spostamento, non importa chi sia l’operatore (compagnia pubblica o privata o se l’operatore si dedica esclusivamente al trasporto oppure no).
Le procedure qui descritte si applicano alle diverse modalità di trasporto (stradale, ferroviario, marittimo, aereo), oltre che ai differenti ambiti (locale, a lunga distanza) e all’oggetto trasportato (fondamentalmente merci e persone). 
La norma deve essere applicata congiuntamente alla EN 16247-1 “Diagnosi energetiche – Parte 1: Requisiti generali”, che integra e rispetto alla quale fornisce ulteriori requisiti.

Perché scegliere KHC?

KHC è una società accreditata in qualità di Organismo di Certificazione del Personale (schemaEGE Esperto in Gestione dell’Energia), nel rispetto di requisiti di integrità, indipendenza e riservatezza.

Lo Staff KHC che si occupa delle diagnosi energetiche oltre ad aver sviluppato  specifiche competenze operando nei più diversi settori economici e produttivi (settore Civile, settoreIndustriale, settore Trasporti), con attenzione agli aspetti di sostenibilità ambientale ed energetica, è certificato come EGE e/o Energy Lead Auditor.

Il Servizio Diagnosi Energetiche KHC

Il Servizio Diagnosi Energetiche KHC può così essere riassunto:

  • Audit di base: il nostro team effettua una prima analisi del contesto, degli impieghi energetici, per definire lo stato dell’oggetto della diagnosi e del suo utilizzo.
  • Diagnosi energetica di dettaglio: analisi e verifiche specifiche anche mediante rilievi in sito, per approfondire la conoscenza sia delle strutture che dei processi produttivi, impiegando ove necessario modelli energetici di simulazione, piani di monitoraggio, misure strumentali.
  • Analisi di fattibilità: analisi delle soluzioni di miglioramento energetico, distinguendo tra azioni di tipo gestionale o low cost e interventi  infrastrutturali (hard measures), fattibilità tecnica ed economica (stima dei costi, payback, ROI, emissioni di CO2).

KHC impiega sempre EGE Certificati, oltre che team multidisciplinari di esperti e specialisti, in funzione delle specificità delle singole diagnosi, avvalendosi ove necessario di misure strumentali.

Approccio alla Diagnosi Energetica KHC (rif.to UNI 16247):

1. Contatto preliminare e meeting iniziale (definizione obiettivi);

2. Audit in campo, interviste e raccolta dati sul campo;

3. Raccolta di tutti i dati disponibili (es. sprechi comportamentali, impostazione delle temperature, pulizia, manutenzione e lubrificazione, formazione del personale, ecc…);

4. Analisi dei consumi;

5. Decisioni in merito alla necessità di effettuare misurazioni temporanee dei flussi energetici per poterne meglio studiare gli andamenti (analisi dei carichi);

6. Generazione del Modello Energetico (flussi energetici, indicatori);

7. Ideazione e analisi di fattibilità tecnico-economica degli interventi di efficienza energetica.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di www.khc.it, se vuoi avere maggiori informazioni clicca qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare il sito www.khc.it senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni clicca qui

Chiudi